mercoledì 22 dicembre 2021

Caro-bollette: un motivo in più per investire nel fotovoltaico

L'emergenza degli aumenti in bolletta

L'elettricità, al pari di ogni bene scambiato sul mercato, è caratterizzata da un prezzo all’ingrosso, il PUN, che dipende da diversi fattori, tra cui l'andamento dei consumi elettrici, il costo di produzione delle centrali, e variabili geopolitiche.

L’andamento del mercato dell’energia è attualmente fonte di preoccupazione per famiglie ed imprese a causa dell’eccezionale aumento dei prezzi, che rischia di compromettere la ripresa economica post-lockdown. Per il quarto trimestre 2021 ARERA prevede infatti un aumento del costo dell’energia elettrica del 29,8% rispetto al precedente. I dati risultano ancora più scioccanti se paragonati al 2020: il PUN a novembre 2020 ammontava a 5 €cent a kWh, mentre un anno dopo il valore è pari a 22 €cent, in pratica è più che quadruplicato.

Nonostante gli interventi del Governo finalizzati a mitigare gli effetti dell’escalation dei prezzi nel settore elettrico, Confindustria ha espresso forte preoccupazione a riguardo e richiesto misure per la ripresa delle aziende colpite dallo “choc energetico”. Dal canto suo Terna ha ribadito la necessità, al fine di contenere questo andamento al rialzo del costo dell’energia, di un programma di investimenti in Fer che sarà possibile solo grazie alla semplificazione autorizzativa.

Una possibile soluzione: produrre l'energia che ti serve

Proprio le energie rinnovabili, ed in particolare il fotovoltaico, possono rappresentare una valida soluzione per le aziende gravate dal prezzo dell’energia.
Autoprodurre la maggior parte della quota del proprio fabbisogno energetico rappresenta infatti il sistema più sicuro per mettersi al riparo dalle fluttuazioni.
Per capire la portata dei vantaggi legati all’installazione di un impianto fotovoltaico aziendale, è sufficiente analizzare i dati di un caso specifico, che mostra, numeri alla mano, i risparmi conseguiti.

Impianto fotovoltaico Casteggio PaviaIl caso dell'azienda di Casteggio

Entrato in esercizio a maggio 2016, l’impianto in questione, della potenza di 87,36 kWp, è stato installato da Ecotechno Impianti srl a Casteggio, provincia di Pavia, sulla copertura di un capannone che ospita un’azienda operante nell’ambito del recupero delle materie plastiche.

La potenza di progetto era stata definita con l’obbiettivo di massimizzare l’autoconsumo sfruttando le falde esposte a Sud, utilizzando 336 moduli fotovoltaici standard in silicio policristallino di potenza nominale pari a 260 Wp. L’impianto è stato inoltre dotato di un sistema SolarEdge costituito da inverter 15k, ottimizzatori e sistema di monitoraggio. Le stime di produzione ammontavano a circa 100.000 kWh/anno.

In realtà la media annuale di produzione si attesta a 104.054 kWh, il 63% dei quali sono stati autoconsumati, mentre i restanti 39.902 kWh sono stati immessi in rete.

L’autoconsumo costituisce un risparmio diretto, perché utilizzando istantaneamente l’energia prodotta, l’utente evita di acquistarla dalla rete. Il Ritiro Dedicato si configura invece come una vendita dell’energia non immediatamente utilizzata e ceduta alla rete. Sommando questi due valori, parametrati al prezzo dell’energia, è possibile effettuare le valutazioni del caso.

I vantaggi di aver scelto il fotovoltaico

Viste le notevoli differenze di prezzo dell’energia negli ultimi anni rispetto all’attuale situazione, si può stimare per il 2022 un beneficio economico quasi raddoppiato (+185%).

Il prezzo di acquisto dell’energia è infatti passato da 0,17 €/kWh a 0,30 €/kWh, cosicché il risparmio derivante dal mancato acquisto dell’energia passa da 11.000 e a circa 20.000 €.

Considerando inoltre la valorizzazione dell’energia attraverso il sistema di Ritiro Dedicato (RID), il beneficio aumenta da 3.200 € a 6.800 € l’anno.

In totale quindi il vantaggio economico derivato dal fotovoltaico passa da 14.000 a 26.000 €/anno. Evidentemente questo non annulla gli effetti negativi del caro-bollette, ma sicuramente da qui possono partire alcune considerazioni.

Il momento giusto per investire nel fotovoltaico

In questo caso specifico, come in altri realizzati negli ultimi anni, l’attuale situazione ha accelerato considerevolmente i tempi di rientro dell’investimento economico effettuato per realizzare l’impianto fotovoltaico.

Più in generale, sebbene questa situazione particolare di mercato non andrà evidentemente a protrarsi a tempo indefinito, non ci si attende allo stesso modo una sensibile riduzione dei prezzi dell’energia nel breve periodo. Questo fa sì che oggi un investimento in un impianto fotovoltaico realizzato in regime di autoconsumo e senza l’adesione a sistemi di incentivazione, risulta ancora più conveniente che in passato.

Ecotechno impianti - Efficienza energetica, Energie rinnovabili

Ecotechno Impianti srl a socio unico
Capitale sociale € 60.000 i.v.
C.F./P.IVA 02706760184

Privacy Policy

contatti

Viale Romera, 4 - 27050 Torricella Verzate (Pavia)
0383 896298

Richiedi preventivo